Ogni giorno, centinaia di case, condomini, palazzi, fabbriche ed altro vengono depredate dei nostri beni.
È una piaga, una invasione e le armi per difendersi sono sempre meno e sempre più costose.
Cosa fare?

Ecco la soluzione!
Kit punte antiladro per tubi e per grondaie con punte antiintrusione, che impediscono ai ladri di arrampicarsi lungo i tubi dei canali di gronda . Queste barre vengono fissate ai tubi delle grondaie per impedirne l’arrampicamento dei ladri.
Facili da installare e impossibili da togliere.

Contattati per averle!

Guarda alcuni esempi:

 

Il Kit e’ composto da:

06 Barre preformate in acciaio inox (Aisi 304) anodizzate color testa di moro, lunghe 40 centimetri circa.
01 Adesivo di segnalazione di pericolo (Obbligatorio per norma di Legge).
01 Confezione: Peso 0,5Kg – Lunghezza 43cm – Diametro 6,5cm.

Affinche’ il Kit osservi le norme di legge, esso DEVE necessariamente essere montato ad una altezza di oltre 2,5 metri dal suolo. Il diritto di proprietà, ex Art. 832 del Codice Civile, attribuisce al suo titolare, proprietario del bene, la facoltà di predisporre di idonei mezzi a difesa della proprietà, volti a cagionare offese a terzi che volessero apportare turbative al bene stesso . Questi mezzi (filo spinato, recinzioni con barre appuntite, ecc.) sono definiti ” offendicula” e sono soggetti alla scriminante di cui all’Art. 51 del Codice Penale e quindi ammessi dalla legge, a condizione che sussistano i seguenti requisiti : Essere in vista e non nascosti, che non siano gravemente lesivi e quindi offendano in modo sproporzionato rispetto al bene da difendere (non procurino danni irreversibili o morte), che non cagionino danni a chi non ha intenzioni aggressive e che siano segnalati. Le punte Antiladro, se installate correttamente come istruzioni allegate (ad una altezza minima di almeno 2,5 metri dal suolo e con adesivo di pericolo esposto) rispondono quindi totalmente ai requisiti richiesti dalla scriminante di cui all’Art. 51 del Codice Penale.